top of page
  • Immagine del redattorewix test

I vincitori del gruppo 2 di Ancona si raccontano (Lorenzo Angelelli e Riccardo Cesini)

Intervista a: Lorenzo Angelelli (vincitore gruppo 2 Ancona, I Edizione).

La coppia di Osimo (Ancona), Riccardo Cesini & Lorenzo Angelelli

Con la seconda edizione del Torneo di Ancona partita da pochissimi giorni (il 10 febbraio),che conta ben 27 coppie divise in 3 gruppi, che si sfideranno per cercare di guadagnare piu' punti possibili, ripercorriamo il percorso di Lorenzo Angelelli & Riccardo Cesini, che dopo una convincente vittoria nel gruppo 2, sono stati promossi nel gruppo 1, dove si troveranno a fronteggiare coppie ben piu' attrezzate e temibili! Lorenzo & Riccardo hanno concluso il gruppo con ben 7 vittorie su 7, hanno concluso il campionato a 16 punti, davanti alla coppia Sturani/Catalani che ha totalizzato 11 punti. Nonostante le 7 vittorie, alcune partite sono state molto combattute e portate a casa soltanto al terzo set.


PARLACI DI UNA PARTITA DEL TORNEO

La partita più combattuta sicuramente è stata quella contro Sturani/Catalani, una delle prime sfide del torneo, terminata dopo più di un’ora e mezza di gioco. Avevano un buon livello, ci mettevano in difficoltà con grandi colpi. Successivamente, giocando più partite insieme al mio compagno e prendendo qualche lezione, si è instaurato un bel feeling tattico che ci ha permesso di imporci con più facilità con gli altri avversari.

COME VI SIETE ORGANIZZATI PER GIOCARE LE PARTITE?

Per noi organizzare le partite è stata abbastanza semplice, io lavoro principalmente la mattina e il weekend, mentre il mio compagno alcune volte la mattina ed altre il pomeriggio. Per cui, abbiamo cercato di combinare le nostre disponibilità e organizzare le partite con settimane di anticipo. I circoli in cui abbiamo giocato sono stati quelli di Jesi ed Osimo. Trovare dei campi disponibili non è semplice ultimamente, ma ora sta aprendo un nuovo circolo con un 11 campi da Padel in Ancona, quindi penso che per le prossime edizioni non ci dovrebbero essere problemi.

COME VI SIETE AVVICINATI AL PADEL E QUALI SONO I VOSTRI PUNTI DI FORZA?

Io e Riccardo a volte organizzavamo delle partite tra noi con le nostre fidanzate, essendo amici. Io vengo dal calcio, mentre lui dal tennis. Da agosto 2021 abbiamo iniziato a giocare insieme e con più costanza. Io ho avuto bisogno di qualche lezione in più per migliorare la tecnica e gli spostamenti. Gioco a destra, difendo e costruisco il punto, dato che lui, venendo dal tennis, ha già i colpi di attacco impostati e quindi gioca a sinistra. C’è sintonia fra noi, dato che io do il meglio di me in difesa e lui in attacco, per questo ci completiamo.

COM’E' STATO IL CLIMA ALL’INTERNO DEL TORNEO? E COSA NE PENSI DI ITALIAN PADEL LEAGUE?

Nulla da dire a riguardo, in quanto la sportività non è mancata. Ci siamo trovati bene con queste modalità, in modo tale da organizzarci come meglio crediamo e con le altre coppie non abbiamo avuto alcun tipo di problema. Ci siamo divertiti e credo che anche gli altri lo siano stati. L’unica coppia con cui abbiamo mantenuto i rapporti sono stati Sturani/Catalani, con cui ci siamo sentiti qualche volta per organizzare delle partite ma non siamo mai riusciti a giocare per mancanza di disponibilità da parte di tutti.

Intervista a cura di: Linda Alessi

100 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page