top of page

Racchette Adidas, un mancato successo.

Probabilmente tutti gli sportivi conosceranno la marca Adidas, uno dei piu’ grandi produttori insieme a Nike di abbigliamento sportivo di fascia premium.


Adidas inizio’ nel 1931 a produrre e commercializzare abbigliamento ed accessori per il tennis. Il suo primo successo fu la scarpa da tennis Stan Smith, che successivamente divenne popolare anche come scarpa da indossare tutti i giorni. Nel corso degli anni Adidas divento’ uno dei piu’ grandi brand di abbigliamento tennistico e vanto' sponsorizzazioni con i migliori tennisti al mondo.


Una marca cosi famosa, conosciuta in tutto il mondo e sponsorizzata dai piu’ grandi tennis non dovrebbe aver problemi a lanciare anche la sua linea di racchette e renderle celebri, giusto?

La riposta purtroppo e’ no. Infatti per ben due occasioni, nei primi anni 90’ e nel 2008 Adidas provo’ a lanciare sul mercato la sua linea di racchette, tuttavia le vendite non decollarono mai e l’azienda fu costretta ad interrompere la produzione soltanto qualche mese dopo il lancio della linea. Entrambe le occasioni furono considerate tra le operazioni di lancio di un prodotto sportivo piu’ fallimentari e meno preparate.


Prima del 2008, ad inizio degli anni 90’ Adidas cerco' di espandere il suo merchandising da tennis, introducendo le racchette da tennis tra i suoi prodotti. A causa della frenesia di entrare in questo mercato e della mancanza di un piano di vendita, il lancio risulto’ fallimentare e pochi mesi dopo il Management di Adidas abbandono’ il prodotto, dicendo che questo non era un settore profittevole per l’azienda.


Negli anni successivi, Adidas fu un punto di riferimento per l’abbigliamento nel tennis grazie alla qualita’ dei suoi capi e alle sponsorizzazioni ed endorsements di alcuni tra i migliori giocatori al mondo.


Nel 2008, Adidas forte della sua presenza nel mondo del tennis, provo’ di nuovo a lanciare una linea di racchette, griffate Adidas. Questa volta produsse tre modelli diversi per soddisfare le esigenze dei giocatori da principianti ad esperti. Denomino’ ogni racchetta come i modelli delle iconiche scarpe da tennis: Adidas Response, Adidas Feather ed Adidas Barricade, quest’ultima adatta ai giocatori piu’ esperti.


Il Management di Adidas per l’occasione riferi’ che questo era "il momento giusto per Adidas di entrare di nuovo nel mondo delle racchette per competere con i grandi produttori, come Babolat, Wilson, Head". Aggiunse che "ora Adidas e’ pronta ad offrire il kit completo ad ogni tennista; dall abbigliamento alla racchetta, mantenendo sempre la qualita che la contraddistingue".


Tuttavia, il feedback dei giocaori e le recensioni online non furono delle migliori, considerando anche l’aspettativa che molti nutrivano per questa racchetta. Specialmente, la Adidas Barricade, la piu sofisticata delle 3, veniva descritta seppure potente, troppo difficile da controllare per un giocatore di livello medio-avanzato.


Purtroppo per Adidas, anche questo tentativo si rivelo’ fallimentare. Soltanto un anno dopo l’annuncio la produzione venne interrotta e divento’ impossibile trovare racchette Adidas in vendita, sia in negozi fisici che online.


Ma perche’ il lancio della racchetta Adidas nel 2018 fu fallimentare?


Ci possono essere tre motivi che spiegano il motivo per cui la racchetta Adidas non divento’ un prodotto di successo.


Per prima cosa Adidas sottovaluto' la competizione. Se un’azienda come Babolat, che dieci anni prima era una piccola ditta che faceva corde, divento’ uno dei piu’ grandi leader nel settore delle racchette, cosa sarebbe potuto andare male con Adidas che era una multinazionale miliardaria?

Inoltre, il team di marketing di Adidas fece scelte discutibili. Si affido’ soltanto al prestigio e alla popolarita’ della marca e non fece sponsorizzare le sue racchette da nessun gran tennista, nonostante ai tempi molti tra i migliori giocatori avevano partnerships con Adidas.

Infine, la tempistica del lancio del prodotto. Infatti le racchette sono state lanciate nel pieno della crisi finanziaria ed inoltre molti grandi endorsers di Adidas come Djokovic, Marcos Baghdadis, Sam Quarry lasciarono la sponsorizzazione della marca proprio in quell’anno, a causa di accordi con aziende diverse.

Le racchette Adidas gia’ dai primi mesi dal lancio fecero fatica a farsi strada tra il grande pubblico.

Aver sottovalutato la competizione, la scelta di non pubblicizzare abbastanza la racchetta e gli anni della crisi economica, portarono Adidas ad abbandonare anche questa volta la produzione dei loro tre modelli di racchette nemmeno un anno dopo averle iniziato.


Chissa' se nei prossimi anni vedremo un terzo tentativo di Adidas di produrre e commercializzare le proprie racchette?


Scopri i campionati di Italian Tennis League, aperti a tutti e direttamente nella vostra citta'.

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page